Il progetto

Ritorna alla Home

Il progetto finanziato dalla Provincia di Agrigento nell’ambito del PO FESR 2007-2013 – Linea di intervento 3.3.1.3, attraverso la costituzione del Marchio d’Area “Agrigento: terra di storia, natura ed enogastronomia” vuole identificare i beni e i servizi del territorio agrigentino con l’obiettivo di valorizzare il connubio tra risorse naturali, risorse culturali, prodotti eno-gastronomici e prodotti artigianali che caratterizzano  il patrimonio locale.

Il Marchio, quindi, vuole essere una linea guida per il rafforzamento del sistema turistico locale. Ha origine da un percorso condiviso che fissa, per l’area e per i soggetti che vi operano, degli obiettivi di miglioramento e sviluppo ispirati al denominatore comune della qualità e dell’eccellenza in campo ambientale.

Il Marchio d’Area “Agrigento: terra di storia, natura ed enogastronomia” rappresenta lo strumento di comunicazione dell’identità territoriale e delle organizzazioni che vi aderiscono e si pone come garanzia di requisiti di qualità elevati e come guida ad un modello sostenibile di produzione e di gestione di beni e servizi.

Gli obiettivi che si vogliono raggiungere sono molteplici:

  • Creare un’offerta turistica riconoscibile ed integrata;
  • Mettere in rete, valorizzare  e diffondere le esperienze eccellenti;
  • Migliorare la qualità e l’organizzazione dell’offerta turistica e dei servizi connessi;
  • Promuovere nuove forme di scambio, incontro e collaborazione tra gli operatori economici locali;
  • Incentivare e qualificare la produzione di beni e servizi tipici e votati alla protezione ambientale;
  • Promuovere il dialogo unitario con altri sistemi territoriali

Il marchio territoriale comunica in maniera immediata l’appartenenza di uno specifico bene o servizio al territorio agrigentino  ed ai suoi valori.

Il disciplinare generale, che le aziende interessate potranno scaricare dopo essersi registrati al sito,  contiene gli standard minimi di qualità da rispettare per ottenere il Marchio, mentre i disciplinari di dettaglio fissano i criteri di accesso a due fasce distinte, “good” ed “excellent”, diversificati per due sub-aree del territorio provinciale: Valle dei Templi ed  Aree Interne.

 I disciplinari rappresentano quindi sia la garanzia del rispetto di regole comuni e condivise, che uno strumento di aggiornamento e verifica delle performance ambientali e dei comportamenti virtuosi delle imprese.

Gli enti e le imprese che aderiscono al marchio condividono strategie di comunicazione e promozione, rafforzando da un lato il posizionamento sul mercato del “brand” agrigentino, dall’altro acquisendo una maggiore competitività anche a livello individuale.

Attraverso il Marchio viene garantita visibilità alle aziende e al territorio di appartenenza e si creano le condizioni per la valorizzazione dell’esistente e lo sviluppo di attività e servizi turistici innovativi, viene favorita la piena fruizione turistica dell’area da parte dei visitatori e potenziata l’offerta complessiva ampliandone anche il bacino di utenza.

  • Strutture ricettive
  • Strutture termali e centri benessere
  • Enti locali: per servizi turistici, per strutture culturali (es. musei, teatri), per manifestazioni annuali (es. sagre, rassegne)
  • Aziende di promozione turistica e Proloco
  • Operatori del settore agroalimentare (trasformazione prodotti): per le produzioni tipiche e tradizionali
  • Aziende e cooperative agricole comprese quelle di completamento delle filiere locali
  • Ristoratori e esercizi commerciali: vendita prodotti agroalimentari; vendita prodotti artigianali
  • Aziende e cooperative artigiane
  • Enti/associazioni per l’educazione ambientale: per i servizi offerti finalizzati alla valorizzazione del territorio
  • Guide turistiche
  • Aree marine protette ed Enti Parco, Enti di gestione delle aree archeologiche, Enti di gestione di aree di interesse storico industriale
  • Consorzi Turistici
  • Enti e operatori culturali: per l’organizzazione di servizi al turista e per manifestazioni annuali
  • Enti gestori di musei o punti informativi
  • Operatori turistici specializzati: gestione servizi balneari, servizi di trasporto, etc.